La minaccia preventiva di uno studio legale di Bellinzona