La riforma delle ARP rischia di essere poca cosa